Vai al contenuto

L’angolo buio

maggio 23, 2017

feet-619399_1920Avere compassione è diverso dal provare pena per qualcuno. La compassione è l’attitudine a vivere con passione anche la fragilità umana, la debolezza e il senso di mancanza. Significa accogliere questa parte e amarsi anche in condizioni infelici. Significa sentirsi degni anche quando si è deboli, significa essere pazienti anche sotto pressione, significa mettere l’interezza al posto dell’ansia da prestazione.

Questo è il principio del cambiamento. E comincia dal contatto con il cuore per sentire la compassione per se stessi e poi prendersi cura di quell’essere bellissimo che soffre.

Questo ci permette di riconoscere anche gli altri nella loro umanità e nelle loro sofferenze e limitazioni per prenderci cura di loro e spesso anche per sentire il vero senso del perdono.

Non c’è motivazione che tiene se prima non si cura la parte sofferente che fatica a portare le performance, perché è debole. Se frusti un cavallo stremato non vincerà mai la gara, ma crollerà al suolo.

La compassione è la base di un rapporto sano con se stessi e con la propria incompletezza e stranamente su questo terreno si costruiscono le performance migliori e durature, stabili nel tempo.

Teresa Burzigotti Coaching

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: